• Con l’obiettivo di produrre nuovamente componenti meccanici di altissimi livello a Schramberg, nel 2006 quale omaggio al fondatore dell’impresa viene lanciata la linea esclusivamente meccanica “Erhard Junghans”. Il meccanismo più raffinato fa tic tac nel modello “Erhard Junghans 1”, presentato nel 2008. Per il dispositivo di ricarica manuale prezioso J325 si mettono nuovamente in pratica gli impulsi storici, rifacendosi alle procedure più innovative. Numerosi componenti vengono progettati nel reparto di design e di costruzione all’interno dell’azienda, mediante programmi CAD modernissimi e pezzi grezzi sulla propria macchina CNC. Il raffinamento delle rotelle di ricarica, dei ponti dei meccanismi, dei ponti delle bilanciere e il particolare dispositivo di impostazione vengono eseguiti con amore a mano e poi ogni singolo modello viene montato con attenzione nell’officina di Erhard Junghans che offre un panorama sulla città delle cinque valli di Schramberg. Sul suo quadrante ogni orologio invece della rispettiva cifra dell’ora mostra un numero individuale di limitazione. In tutto il mondo ci sono complessivamente solo 12 esemplari dell’orologio e la limitazione rende ognuno di questi raffinati orologi un pezzo unico.

  • 2008

    L’arte tradizionale dell’orologeria torna a Schramberg